Declassamento Italia conseguenze sui prestiti

mercoledì, ottobre 19th, 2011

Il declassamento dell'Italia e le conseguenze ottenute fin dal momento dell'annuncio del calo del rating da A+ ad A, si stanno già evidenziando.

Il declassamento dell'Italia sta avendo conseguenze economiche rilevanti per il settore finanziario, in quanto le banche si stanno già trovando a dover sostenere costi più alti.

Già al momento della decisione di Standard & Poor's di abbassare il rating, lo spread si è elevato immediatamente e pertanto si può affermare che il declassamento dell'Italia e le conseguenze sui prestiti e mutui vedranno elevare il costo dello spread posto sui finanziamenti.

Le conseguenze per il futuro sono quindi che il consumatore dovrà sostenere maggiori costi per rimborsare il suo debito.

E' previsto che se la situazione economica, con la nuova manovra del Governo, non dovesse migliorare, tra altri 12-18 mesi potrà ulteriormente portare ad un nuovo declassamento dell'Italia di altri voti.

L'articolo originale e aggiornato lo trovi su: Declassamento dell'Italia e le conseguenze