Riducete anche del 70% la vostra spesa in gasolio, GPL o metano per riscaldamento

martedì, Luglio 26th, 2011

Praticamente tutti i condomini oggi vivono come un dramma la spesa per il riscaldamento.

Sia per colpa della crisi economica che a causa del rincaro dei prezzi di petrolio e metano, ogni anno diventa sempre più pesante la bolletta del riscaldamento.

Di conseguenza, con il passare del tempo, o il condominio si indebita sempre più o i condomini sono sempre più critici nei confronti delle spese per riscaldare l'immobile.

E via a cercare soluzioni al problema: cambiare combustibile utilizzato (gasolio -> GPL – > metano, …), cambiare caldaia, cambiare fornitore, rateizzare, …

E non solo non viene risolto il problema ma si continua ad emettere anidride carbonica nell'atmosfera, assieme ad altri prodotti di combustione tutt'altro che salutari.

Tutto questo non basta: è necessario aggiungere i costi di manutenzione delle caldaie, la pulizia e la verifica delle canne fumarie, la prevenzione degli incendi eccetera eccetera.

In pratica, oltre ad inquinare generando smog ed effetto serra, siamo costretti anche a spendere cifre considerevoli.

Si badi bene: effetto serra significa cambiamenti climatici dannosi se non catastrofici.

La tecnologia può aiutarci a ridurre significativamente il costo del riscaldamento, sia verso l'ambiente che relativamente alle nostre tasche?

Con la geotermia, una tecnologia in funzione da oltre cinquant'anni, si può risolvere il problema.

Il termine geotermia evoca subito sbuffi di vapore infuocato e acque ribollenti.

La geotermia di cui stiamo parlando non prevede di abitare su un geyser ma è detta “a bassa entalpia” proprio perché non necessita di grandi quantità di calore.

Come  funziona un impianto geotermico a bassa entalpia?

Il principio è molto semplice: una pompa di calore molto efficiente scambia calore con il sottosuolo mediante dei tubi (sonde) che vi penetrano. Poiché la temperatura del sottosuolo è costante tutto l'anno, questo processo è molto conveniente.

Il processo sopra descritto può essere facilmente invertito in modo da ottenere anche freddo (e a condizioni ancor più vantaggiose del caldo).

Conclusione: grazie ad un impianto geotermico possiamo rinfrescare d'estate (come un condizionatore), riscaldare d'inverno e produrre acqua calda sanitaria.

L'effetto di tutto questo è un risparmio sulla bolletta energetica che può arrivare fino al 70-80%!

A questo risparmio dobbiamo aggiungere che, funzionando il sistema con la sola energia elettrica, non viene prodotta altra anidride carbonica o composti pericolosi.

Per un preventivo gratuito e senza impegno potete contattarci:

Logica dei Sistemi dell'ing. Luca Lezzerini

Tel. 06.9559.5344

Cell. 346.665.3009

e-mail info@logicadeisistemi.it