Repubblica Moldova,gli zingari i piu perseguitati da istituzioni e chiesa, lo riferisce la ue

martedì, aprile 8th, 2014

L’8 aprile, il mondo ha segnato Giornata internazionale dei Rom, popolo nomade. Moldova dove vivono tradizionalmente, i rappresentanti di questa nazione, ma anche se siamo nel XXI secolo, i rom restano ancora la popolazione più vulnerabili e analfabeta del nostro paese. Secondo i dati del rapporto ‘Roma Repubblica di Moldova ", sviluppata nel 2007 dalla Direzione Regionale del Programma di Sviluppo delle Nazioni Unite, un quinto di rum non sa leggere e scrivere, il 43% dei bambini Rom di età compresa tra 7-15 non frequentano la scuola, 11 % dei bambini di età inferiore ai 14 anni non sono stati vaccinati. Solo il 23% delle polizze di assicurazione medica rom. . Per sette anni dopo la pubblicazione di questi dati in Moldavia non è cambiato nulla, dicono i leader delle minoranze etniche "In Moldavia, ufficialmente, oltre 12 mila rom vivono ufficiosamente – da 150 fino a 200 000, ha detto il presidente del Centro Nazionale  Rom, Nicola Radita, NOI.md chiesto di dare una valutazione della situazione dei rom -.. Se la stampa, Roma gode di attenzione, allora lo Stato è minimo la disoccupazione, l’accesso all’istruzione, medicina e soprattutto – la discriminazione sono i principali problemi che affliggono il nostro popolo in Moldova Nessun rom ha ottenuto l’istruzione superiore nel bilancio dello Stato, come possiamo aumentare il livello di istruzione, se non c’è il sostegno statale in Moldova.? Ci sono insediamenti di insediamenti rom avere lo status giuridico, non stiamo prendendo in considerazione, vengono ignorati. ogni anno con un livello socio-economico diminuisce Roma "ha trovato Radita.

L’8 aprile, il mondo ha segnato Giornata internazionale dei Rom, popolo nomade. Moldova dove vivono tradizionalmente, i rappresentanti di questa nazione, ma anche se siamo nel XXI secolo, i rom restano ancora la popolazione più vulnerabili e analfabeta del nostro paese. Secondo i dati del rapporto ‘Roma Repubblica di Moldova ", sviluppata nel 2007 dalla Direzione Regionale del Programma di Sviluppo delle Nazioni Unite, un quinto di rum non sa leggere e scrivere, il 43% dei bambini Rom di età compresa tra 7-15 non frequentano la scuola, 11 % dei bambini di età inferiore ai 14 anni non sono stati vaccinati. Solo il 23% delle polizze di assicurazione medica rom. . Per sette anni dopo la pubblicazione di questi dati in Moldavia non è cambiato nulla, dicono i leader delle minoranze etniche "In Moldavia, ufficialmente, oltre 12 mila rom vivono ufficiosamente – da 150 fino a 200 000, ha detto il presidente del Centro Nazionale dell etnia  Rom, Nicola Radita, NOI.md chiesto di dare una valutazione della situazione dei rom -.. Se la stampa, Roma gode di attenzione, allora lo Stato è minimo la disoccupazione, l’accesso all’istruzione, medicina e soprattutto – la discriminazione sono i principali problemi che affliggono il nostro popolo in Moldova Nessun rom ha ottenuto l’istruzione superiore nel bilancio dello Stato, come possiamo aumentare il livello di istruzione, se non c’è il sostegno statale in Moldova.? Ci sono insediamenti di insediamenti rom avere lo status giuridico, non stiamo prendendo in considerazione, vengono ignorati. ogni anno con un livello socio-economico diminuisce Roma "ha trovato Radita.

 

 

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.