Alcol Test NF obbligatorio in Francia, perché è così importante averlo?

lunedì, settembre 23rd, 2013

In Francia è ormai obbligatorio l’Alcol Test su espiro omologato NF, come possiamo vedere direttamente dal Sito Web del Governo francese, da luglio dello scorso anno tutti i conducenti di veicoli a motore dovranno avere con sé un alcol test monouso da conservare in vettura, mentre i ciclomotori che non superano i 50 cm ³ e i veicoli che sono già dotati del cosiddetto etilometro blocca motore, sono esentati dall’obbligo. Il commercio di Alcol Test fornisce più tipologie di prodotto , come spiega anche la legge francese, gli alcol test in commercio possono essere chimici oppure elettronici e la scelta è a discrezione del conducente, che però è tenuto a verificare che il prodotto rientri tra quelli garantiti dal marchio NF o Norme France, in particolar modo per l’alcol test a modello chimico il marchio dovrà essere NF X 20702 mentre per l’etilometro elettronico sarà NF X 20704, quindi l’unica cosa che conta per il governo francese è che sia riportata la garanzia dell’ente notificatore francese sul prodotto, non tanto la tipologia di alcol test acquistato. Alcol test che rispecchiano determinate caratteristiche possono essere acquistati in Francia in qualsiasi farmacia, tabaccheria, stazione di servizio o presso alcune catene di supermercati e di compagnie assicurative. Mentre i cittadini degli altri paesi possono reperire il prodotto sopra citato direttamente tramite Internet.  Nel caso in cui si voglia rispettare fedelmente la legge francese, il testo parla chiaramente: l’alcol test dovrà essere conservato in vettura e dovrà essere subito disponibile, non utilizzato e dovrà riportare una data di scadenza valida. Il mancato rispetto di queste norme non è però sanzionabile, in quanto lo Stato francese ha dovuto adeguarsi momentaneamente al fatto che non vi è una disponibilità di prodotto tale da soddisfare la domanda che , soprattutto appena uscita la legge sopracitata, era a dir poco considerevole, per cui il Governo è stato costretto già ben due volte a posticipare l’entrata in vigore della suddetta sanzione,  fino a cancellare del tutto la stessa tramite l’attuale ministro dell’interno Manuel Valls con il nuovo decreto entrato in vigore il 28 febbraio del corrente anno. L’obbligo riguarda comunque sia i veicoli francesi che quelli stranieri che circolano sul territorio francese, nonostante non si sia a conoscenza di ciò che accade nel caso in cui non si abbia a disposizione l’alcol test in vettura, ad oggi si attendono delle linee guida da parte delle autorità. Certamente il Governo francese, attraverso questo obbligo, ha fatto un primo passo interessante per poter contrastare il fenomeno della guida in stato di ebbrezza, un gesto obbligato dal fatto che prima di studiare questa norma, in Francia si era arrivati a livelli di mortalità sulle strade davvero elevati. Responsabilizzare dunque i cittadini sul tema della guida è dunque un gesto esemplare e certamente solo un inizio, ma da qualche parte occorre pur iniziare, e chissà che questo espediente non porti buoni frutti, in effetti molti cittadini sicuramente avranno già capito l’importanza di avere la possibilità di controllare il proprio tasso alcolemico prima di mettersi alla guida, non solo per non essere un pericolo per sé stessi e gli altri, ma anche per essere sicuri di non incappare in gravi sanzioni a causa del superamento del limite consentito, che in Francia è precisamente 0,50 gr/l, lo stesso che abbiamo in Italia e che tutti sappiamo non essere proprio un limite così difficile da superare, perciò è bene sempre verificare attraverso un Alcol Test prima di mettersi alla guida.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.