Gooole Chrome OS

venerdì, settembre 9th, 2016

Ovviamente il sistema operativo del gigante californiano non è ideale per tutte le persone, l’intento e l’idea di questo prodotto è offrire un modo per accedere rapidamente al web e ai suoi contenuti, quindi per persone che sono connesse e abbiamo a disposizione una connessione ad internet.

Non aspettatevi quindi grandi spazi di archiviazione per il pc, nemmeno per le foto (esistono diverse soluzioni per salvare online le foto gratuitamente come Photos di Google che offre anche spazio illimitato a determinate condizioni). In ogni caso questo potrebbe non rappresentare grosse problematiche in quanto le applicazioni disponibili online sono moltissime ed è possibile fare praticamente ogni cosa.

Come gestire gli utenti con Google Chrome OS

L’impostazione predefinita del sistema operativo di Google consente l’accesso come ospite, cioè senza inserire nome utente e password. L’unica cosa che è possibile fare è navigare su internet, è quindi un’opzione ideale se si vuole dare un accesso a degli ospiti senza dover controllare cosa fanno. Ovviamente questa opportunità è disattivabile.

Creare un nuovo utente è semplicissimo, basterà effettuare il login con il proprio account Google, un comportamento del tutto diverso rispetto a Windows, che usa gli utenti a livelli.

Questo perché Chrome OS è pensato per il cloud e poco importa se ci sono altri utenti sul PC.

E’ però possibile creare un utente supervisore o “utente controllato”. Questo controllo permette di decidere quali indirizzi siano visitabili dall’utente controllato. Ideale per il parental control.

Questa funzionalità potrebbe essere utile anche negli uffici, limitando rapidamente l’accesso a siti indesiderati.

In questo modo è possibile usare lo stesso PC sia per lavoro che per ufficio, usando magari 2 profili separati

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.